venerdì 27 febbraio 2015

Tempo di casa a Soresina

Nel pomeriggio di sabato 28 febbraio 2015 dalle 14.00 alle 18.00 Forza Nuova Cremona continua la raccolta firme per l'assegnazione delle case popolari ai cittadini italiani denominata "tempo di casa"a Soresina in Piazza Garibaldi.  Dopo Casalmaggiore, Piadena, San Giovanni in Croce, Pizzighettone e Torre de' Picenardi il movimento prosegue la sua opera al fianco degli italiani colpiti dalla crisi.

Forza Nuova Cremona

posta elettronica: cremona@forzanuova.info

blog: fncremona.blogspot.it

pagina facebook: Forza Nuova Cremona

sabato 21 febbraio 2015

Banchetto a Torre de' Picenardi

Nel pomeriggio di sabato 21 febbraio 2015 Forza Nuova Cremona ha continuato la raccolta firme per l'assegnazione delle case popolari ai cittadini italiani denominata "tempo di casa"a Torre de' Picenardi, in piazza Roma.  Dopo Casalmaggiore, Piadena, San Giovanni in Croce e Pizzighettone il movimento prosegue la sua opera al fianco degli italiani colpiti dalla crisi.

Forza Nuova Cremona

posta elettronica: cremona@forzanuova.info

blog: fncremona.blogspot.it

pagina facebook: Forza Nuova Cremona

twitter: forzanuovacremona

Tempo di casa a Torre de' Picenardi (Creemona)

 

Forza Nuova Cremona prosegue la campagna di raccolta firme per l'assegnazione delle case popolari ai cittadini italiani denominata "tempo di casa". Sabato 21 Febbraio 2015 sarà possibile firmare a Torre de' Picenardi in piazza Roma dalle 14.00 alle 18.00. Dopo Casalmaggiore, Piadena, San Giovanni in Croce e Pizzighettone il movimento continua la sua opera al fianco dei nostri concittadini colpiti dalla crisi.

 

 

Forza Nuova Cremona

posta elettronica: cremona@forzanuova.info

blog: fncremona.blogspot.it

pagina facebook: Forza Nuova Cremona

 

 

 

domenica 25 gennaio 2015

Comunicato di domenica 25 Gennaio 2015


Forza Nuova Cremona, in merito agli avvenimenti di sabato 24 gennaio in città, dichiara quanto segue: Noi chiediamo, da sempre, la chiusura dei centri sociali. Il momento è questo, senza se e senza ma. Anzi, non capiamo chi ha autorizzato l'apertura e tollerato l'esistenza di questi covi di spaccio e illegalità. Conosciamo i centri sociali e abbiamo nei confronti dei frequentatori un senso di umana pietà. Non fanno paura i loro attacchi. Fanno paura quelli che devono difendere i cittadini. Il Sindaco di Cremona darebbe una prova di dignità, dimettendosi. Altrettanto dovrebbero fare componenti e sostenitori della sua maggioranza.

Dovrebbero semplicemente vergognarsi tutte le associazioni che ieri hanno marciato, sostenuto e anche solo portato il proprio saluto a questa manifestazione. Dovrebbe fare un passo indietro tutta la classe politica cremonese di centrodestra e centrosinistra che, dal 1995, ha tollerato, coccolato e temuto i centri sociali in città. Dovrebbero farsi un serio esame di coscienza tutti i pigri cittadini cremonesi: per  venti anni, hanno voltato la testa dall'altra parte, facendo finta di non vedere. Dovrebbero infine rimettere il loro incarico anche le autorità prefettizie e militari, cariche non elettive, non devono rispondere alle urne, perciò più libere nelle scelte. Tutti questi, nessuno escluso, hanno consentito la guerra a Cremona, in un sabato pomeriggio di gennaio, nel 2015.


Forza Nuova Cremona

posta elettronica: cremona@forzanuova.info

blog: fncremona.blogspot.it

pagina facebook: Forza Nuova Cremona

twitter: forzanuovacremona